Fili di bioristrutturazione e di trazione in PDO

I fili in polidyoxanone (PDO) rappresentano un nuovo sistema di bioristrutturazione cutanea, ad effetto lifting, basato sul posizionamento sottocutaneo di sottili fili di sutura riassorbibili. Nell’applicare i fili il la dottoressa Roberta Di Maggio crea una rete sottocutanea che stimola la produzione di collagene rendendo la cute più densa, elastica e luminosa (effetto bioristrutturante), e sostiene la cute riducendo le rughe (effetto lifting). I fili in PDO sono sicuri e anallergici; si riassorbono naturalmente in 6-8 mesi (assorbimento biologico per idrolisi ad azione enzimatica). Il risultato è pelle elastica e luminosa e riduzione della profondità delle rughe.

Come si applicano i fili di PDO

Presso lo studio di Medicina Estetica di Roma i fili vengono impiantati nel derma profondo per mezzo di sottili aghi, specifici per ogni zona da trattare, producendo un effetto lifting immediato. La tecnica non è affatto dolorosa, ma è possibile la formazione di piccole ecchimosi sulla zona trattata che scompaiono, in genere, in pochi giorni. Con i fili in PDO è possibile ottenere il rassodamento della cute delle braccia, delle cosce, dell’addome e delle guance, si può sollevare l’arco sopracciliare, distendere la zona perioculare e moderare le pieghe ai lati delle labbra.

Gli effetti benefici della bioristrutturazione

I fili di bioristrutturazione aumentano la microcircolazione della zona trattata, stimolano la rigenerazione delle cellule e l’aumento della sintesi del collagene per circa 6-8 mesi. L’attivazione della microcircolazione incrementa l’ossigenazione della cute trattata, con un effetto di maggiore luminosità. L’effetto è immediato ma la tensione massima si ottiene dopo alcune settimane dall’applicazione. La frequenza del trattamento di mantenimento da ripetere  varia tra i 12 e i 18 mesi.

Vuoi affidarti ad una professionista seria e esperta per la bioristrutturazione?
Contatta la Dott.ssa Roberta Di Maggio ai numeri

06 72902464 – 347 4237780