Centro abilitato per la carbossiterapia a Roma

La carbossiterapia consiste nella  somministrazione  per via sottocutanea di anidride carbonica CO2, un gas atossico, per il trattamento della cosiddetta cellulite, delle adiposità localizzate, per il ringiovanimento cutaneo e per la gestione del dolore di origine muscolo-scheletrico, offrendo una buona azione antalgica. Le infiltrazioni, iniezioni effettuate con aghi sottili, sono utili per attivare e potenziare il metabolismo cellulare soprattutto a carico del tessuto sottocutaneo e del microcircolo. Per ulteriori informazioni rivolgiti allo studio di Medicina Estetica di Roma.

La carbossiterapia nella pannicolopatia

La carbossiterapia è raccomandata dalla dottoressa Di Maggio nelle forme di pannicolopatia o cosidetta cellulite in cui prevale una microangiopatia da stasi ed un accumulo  eccessivo di tessuto adiposo localizzato; la cute migliora il suo aspetto in termini di compattezza ed elasticità, vi è riduzione dello spessore cutaneo, degli avvallamenti superficiali e della circonferenza totale della zona trattata. La terapia, che si effettua  presso lo studio di Medicina Estetica  di  Roma, è sicura con controindicazioni limitate a leggera dolorabilità locale, lievi arrossamenti e possibili ecchimosi temporanee.

Protocolli di carbossiterapia

La dottoressa consiglia una seduta a settimana di carbossiterapia per 10 o 15 sedute, più eventuale mantenimento da valutare caso per caso. Si possono trattare tutte le zone del corpo ove è presente la cosiddettta cellulite, con maggiore  attenzione alla parte laterale, superiore e mediale delle cosce, alle ginocchia e alla regione malleolare delle gambe vicino alla caviglia. Le iniezioni vengono effettuate  con ago sottile nel tessuto sottocutaneo e la quantità da erogare oscilla tra  400 e 1000 cc per area da trattare.

Vuoi affidarti ad una professionista seria e esperta?
Contatta la Dott.ssa Roberta Di Maggio ai numeri

06 72902464 – 347 4237780